Home
FORUM
Ricerca nel sito
Ultime pagine viste
E' ora di agire
L' olio di palma fa male agli oranghi


Compare spessissimo tra gli ingredienti principali di molti prodotti alimentari industriali, eppure nessuno ci fa più caso. L'olio di palma è uno dei grassi vegetali più utilizzati: basso costo, facilità d'uso. L'olio di palma copre circa il 21% del mercato mondiale di olio edibile, è l'olio vegetale più usato dopo quello di soia. La Nestlè è stata presa come capro espiatorio visto che l'olio di palma trova numerosi altri impieghi, non solo in campo alimentare. Viene utilizzato anche nell'industria cosmetica. Con la dicitura grasso/olio vegetale, entra in molti prodotti di uso quotidiano come cioccolato, biscotti, patatine, gelati, oli, alimenti congelati, margarina, shampoo, cosmetici, saponi e detersivi. E' impiegato anche per produrre biodiesel.
Ma per per far posto alle coltivazione viene sacrificata la foresta pluviale,  con grave danno ambientale e mettendo a risco l'habitat degli oranghi.
Greenpeace, con una campagna shock che denuncia la distruzione delle foreste torbiere indonesiane contribuendo all'estinzione degli ultimi oranghi e ai cambiamenti climatici, ha indotto la multinazionale Nestlè ad annullare i contratti per la fornitura di olio di palma verso La Sinamars, maggiore produttrice di olio di palma e responsabile primaria di questo scempio.
Come sempre il nostro consiglio è di leggere bene le etichette degli ingredienti di ciò che stiamo acquistando, evitando gli alimenti che contengono olio di palma, sia per un motivo etico (l'estinzione degli oranghi) sia perchè poco salubre per la salute.


Fonti: www.trashfood.com

4.2517
Valuta questo articolo

altre informazioni correlate a questo articolo

alimenti prodotti produttori ricette

Olio di palma

credits | contatti | mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | ricerca
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer