Home
FORUM
Ricerca nel sito
Ultime pagine viste
La spesa consapevole
Il tonno in trappola


Il volume d'affari del tonno in scatola si aggira intorno ai 19.3 miliardi di euro all'anno a livello mondiale ma che cosa si nasconde nelle scatolette?
A questo quesito Greenpeace ha risposto con un'indagine sulla sostenibilità delle scatolette di tonno vendute in Italia, contattando 14 aziende che insieme coprono più dell'80% del nostro mercato.
La pesca al tonno è una delle attività più industrializzate al mondo, nonostante cerchino di far apparire la pratica come molto artigianale. Questo tipo di pesca mette a rischio questa risorsa catturando esemplari giovani e minacciando l'intero ecosistema marino, utilizzando metodi che causano ogni anno la morte di migliaia di squali e tartarughe marine.
L'Italia è uno dei più importanti consumatori europei per il tonno in scatola e il secondo produttore in Europa, ne deriva che vi è una grossa responsabilità da parte di distributori e produttori di tonno in scatola rispetto all'impatto causato dalla pesca al tonno.
Purtroppo nessuno dei produttori riesce ad arrivare alla sufficienza e sembra che i peggiori siano proprio i marchi leader del mercato, mentre i migliori (ma si fa per dire) sono i prodotti legati alle catene della grande distribuzione.
Vi rimandiamo al rapporto stilato da Greenpeace che con chiarezza ci indica i comportamenti dei produttori e quali sono i più virtuosi. E' un documento molto interessante con il quale è possibile informarsi su cosa effettivamente ci sia dentro ad una scatoletta di tonno per poter praticare il cosumo critico in maniera sempre più responsabile.
Ci piace ricordare che sono i consumatori ad orientare il mercato, basti pensare alla certificazione "amico dei delfini" o "dolphine safe" presente sulle scatolette di tonno vendute in Italia. L'Earth Island Institute (l'Istituto che certifica il "dolphin safe") ha contribuito in modo decisivo a risolvere il problema delle stragi di delfini nell'Oceano Pacifico Centro-Orientale causate dalla pesca al tonno. Questo dimostra che l'industria del tonno è in grado di rispondere ai problemi ambientali quando messa sotto pressione dai consumatori.
Purtroppo non basta questa certificazione per assicurare che l'industria sia sostenibile anche per le specie "accessorie" come le tartarughe e gli squali.

4.354
Valuta questo articolo

La pagina del sito di Greepeace che riporta i risultati della ricerca e la classifica della sostenibilità del tonno in scatola

Il rapporto sulla non sostenibilità del tonno in scatola stilato da Greenpeace.
- [1.91 Mb]

La Redazione24 maggio 2010, 10:47
Dopo il lancio a gennaio della prima versione della classifica ?Rompiscatole? sulla sostenibilità del tonno in scatola in Italia, alcune aziende cominciano a muoversi nella giusta direzione. * AsdoMar passa al primo posto per aver dato prova di trasparenza rispetto alle proprie scelte ed essere uno dei pochi che utilizza in parte dei propri prodotti il tonnetto striato ? specie considerata in buono stato - pescato con metodi sostenibili (lenza e amo). * Callipo passa nella zona ?arancio? perché ha sviluppato una politica per l?approvvigionamento sostenibile. Anche Esselunga inizia ad adottare dei criteriper cercare di diminuire l?impatto che la pesca al tonno ha sull?ambiente, salendo di alcune posizioni, seguita da Castiglione. Consorcio si apre al dialogo, lasciando il fondo della classifica. * Passi avanti anche tra i più grandi! Bolton che - con il marchio Riomare copre più del 30% del mercato - si è impegnata formalmente a predisporre prima della fine dell?anno una politica di sostenibilità. Nostromo, secondo marchio più venduto in Italia, rimane sul fondo della classifica, insieme a tonno Mare Aperto STAR, non avendo fatto alcun passo avanti.

altre informazioni correlate a questo articolo

alimenti prodotti produttori ricette

Tonno, fresco

Tonno, in salamoia, sgocciolato

Tonno, sott'olio

Tonno, sott'olio, sgocciolato

Tonno, ventresca, in salamoia, sgocciolata

credits | contatti | mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | ricerca
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer